H4: miti, e segreti

 

Tratto da: www.idaf.it

(sito del forum it.discussioni.auto.ford)
testo di: Giorgio68

 

 

Quanto conta la suggestione pubblicitaria?

La risposta è "tanto" o "tantissimo". Abbiamo infatti visto che il flusso luminoso è confinato in una fascia di omologazione. Abbiamo anche visto che la fascia di omologazione europea raggiunge gli stessi valori della fascia di valori americani, una volta "corretto" il flusso emesso dalle lampade americane per considerare le lampade funzionanti a 13,2 V anziché a 12,8V.

E' certo (quindi più che sicuro) che una lampada europea emette più luce di una lampada americana ALLE RISPETTIVE tensioni nominali.

Impiegando in Europa le lampade H4 americane queste di fatto sono overwattate, in quanto sono fatte lavorare ad una tensione di alimentazione superiore a quella di omologazione.

Ripetiamo di nuovo il confronto a parità di tensione di alimentazione (13,2V):

 

    H4                         abbaglianti            anabbaglianti

europea        1650 +/- 15%     1000 +/- 15%

americana     1665 +/- 15%      1000 +/- 15%

 

Allora quando si installa per uso stradale (NON LEGALMENTE) una coppia di lampade H4 americane, nominalmente abbiamo solo un aumento del flusso luminoso di 15 lumen per gli abbaglianti.
A ciascuno valutare in coscienza se il prezzo che si paga per avere questi 15 lumen è conveniente.

Dobbiamo però valutare anche che in una accoppiata lampada-parabola, a parità di flusso luminoso emesso, l'unica differenza la fa la precisione con cui il filamento eroga il flusso luminoso all'interno della stessa, tanto meglio se collocato nel preciso punto di focale. NON ci sono altri aspetti da considerare!

Va tenuto presente che i valori di flusso luminoso emesso sono validi solo per lampade nuove. Il costruttore (qui Philips è il n.1 come onestà nel dichiarare i dati) dovrebbe indicare anche il valore in % del flusso emesso al 75% della vita utile della lampadina. Ebbene ad esempio dopo 120 ore, su una vita di 150, una lampadina emette più o meno 85% del flusso iniziale. Ciò significa che tutti i confronti che si fanno quando si cambiamo le lampadine andrebbero eseguiti sempre con lampadine di riferimento nuove.

Per le PIAA poi si sfiora il paradosso. Anche AutoExpress nei suoi test [9] ha verificato che le varie PIAA H7 Super White emettono addirittura meno luce delle H7 normali (misurando con fotometro). Il fatto che la vista del fanale sia appagante, di un bel colore bianco ghiaccio brillante, non porta, alla prova strumentale, alcun vantaggio pratico.

Anche il test di un altro portale di accessori auto americano [8] ha verificato su una Honda Civic le "PIAA Super White" e le "Opti Blue Super White" e le ha messe a confronto con le lampade originali (OEM) e con le "Astra" made in Taiwan. La prova strumentale ha evidenziato a 100 piedi (circa 30 metri) un valore di illuminamento con le PIAA pari al -16% rispetto al valore con le lampade di prima installazione. Va però detto che anche in questa prova andava testato qualche esemplare di lampadina in più.

Sicuramente quando si spendono più di 100 euro per una coppia di Super Plasma GT si è molto suggestionati a credere che l'incremento sia reale. Ricordo che in molti, nei vari NG italiani ed europei, hanno espresso in passato qualche perplessità sulle PIAA, appunto affermando che l'incremento è più psicologico che reale. Incrociando i dati e qualche deduzione, abbiamo dimostrato il perché !!

 

<<< Torna al sommario